La corrente del cristianesimo originario mondiale - Cristiani delle origini che seguono Gesù di Nazareth, lo Spirito libero cosmico


Benvenuti nel nostro sito!

Ci fa piacere che desideriate informarvi su Vita Universale, sulle mete che persegue e sulle persone che ne fanno parte. E ci fa particolarmente piacere che vogliate avere queste informazioni direttamente da noi e non tramite terzi.

 

La Vita Universale

La Vita Universale è la corrente universale della vita che scaturisce dall’eterno Padre, di cui ci ha parlato Gesù di Nazareth nei Suoi insegnamenti e che Egli visse come esempio per noi.
La corrente universale della vita è la Legge dei Cieli che abbraccia ogni cosa. Dalla corrente universale della vita il Figlio di Dio venne tra noi uomini. Fu il profeta di Dio, Colui che parlò del Padre Suo, come tutti i profeti che vennero prima e dopo di Lui. La Sua vita terrena, il Suo “E’ compiuto” è il Suo atto di redenzione ed è la chiave per giungere nel Regno dei Cieli, che Gesù, il Cristo, ha dischiuso per tutti gli uomini e per tutte le anime. Sulla croce Gesù di Nazareth divenne il Vincitore e quindi il Redentore di tutti gli uomini e di tutte le anime. Con la Sua forza interiore e la Sua fedeltà a Dio, Suo Padre dei Cieli, Egli sconfisse il desiderio e la volontà dei demoni che volevano dissolvere la Creazione Universale di Dio. E’ il Cristo-Dio, che venne dal Padre dei Cieli tra noi uomini e per noi uomini.

Gesù di Nazareth fu un uomo del popolo. Era coerente, onesto e compiva in tutto la Volontà di Dio. Egli lodò il Suo Padre dei Cieli con tutte le Sue parole e con i Suoi insegnamenti. Gesù di Nazareth insegnò a noi uomini come mettere in pratica i Dieci Comandamenti di Dio e il Suo Discorso della Montagna, in tutte le sfaccettature della vita. Egli stesso visse ciò che insegnò. Gesù di Nazareth parlò a noi uomini del Regno di Dio. Egli insegnò la pace, l’amore per Dio e per il prossimo e a pregare in una stanzetta silenziosa. In Gesù di Nazareth operava lo Spirito Libero che Egli desiderava anche portare a noi uomini. Era contrario a chiese di pietra, a sacerdoti, farisei e scribi. Era contrario a dogmi e riti, era contrario a precetti ec-clesiastici e a qualsiasi tipo di costrizione, era contrario alla dannazione eterna, allo sfarzo esteriore e a ricchezze personali.
Gesù di Nazareth era pacifista. Era contrario alla violenza, alle armi, alla guerra, al fratricidio e, come sappiamo tramite la parola profetica, era anche contrario all’uccisione degli animali. Dato che Gesù era contrario a qualsiasi forma di legame e di violenza, Egli venne marchiato come settario dai farisei, dagli scribi e dai sacerdoti. Sulla base della Sua vita e del Suo operato si sviluppò il cristianesimo originario e la corrente del cristianesimo originario di cui facciamo parte anche noi cristiani delle origini.

 

Chi siamo, quindi?

Chi siamo, quindi? Siamo persone libere e non facciamo parte di alcuna istituzione ecclesiastica e di nessuna religione esteriore. Apparteniamo all’Unico, a Colui che ci insegnò: “SeguiteMi!”
Per i farisei, gli scribi e i sacerdoti di allora, Gesù era un settario. Secondo il parere delle istituzioni ecclesiastiche di oggi e i loro estimatori, anche noi, quali seguaci di Gesù di Nazareth, saremmo dei settari, ossia una setta. Se condividete lo stesso atteggiamento dei sacerdoti, dei farisei e degli scribi di oggi, non vi impediremo di farlo, poiché nel cosmo materiale tutto viene forgiato in modo equo.
Se qualcuno ci dovesse considerare presuntuosi per questo, desideriamo dire quanto segue in merito: da un lato, chi desidera seguire Gesù di Nazareth deve lottare con se stesso, poiché chi può dire di essere senza errori? D’altro lato, il cosiddetto “san” Paolo, che viene venerato dalle istituzioni ecclesiastiche e al quale si rivolgono in preghiera, insegnò ai suoi fedeli: “Non illudetevi. Non ci si può prendere gioco di Dio. Ciò che l’uomo semina, lo raccoglierà.”

Il cristianesimo originario  – la corrente del cristianesimo originario, la base spirituale,

La Vita Universale sta ad indicare la corrente mondiale del cristianesimo originario che segue Gesù di Nazareth, lo Spirito libero cosmico; i seguaci del Nazareno sono per la tolleranza, l’apertura, la coerenza, l’onestà, la libertà e la veridicità. Il grandissimo patrimonio spirituale che è stato dato in questo mondo da 40 anni tramite la profetessa e messaggera di Dio, Gabriele – il cui nome civile è Gabriele Wittek -, si riallaccia al cristianesimo originario, sulla base dei Dieci Comandamenti di Dio e del Discorso della Montagna di Gesù di Nazareth. Come già detto, Gesù di Nazareth non fondò alcuna religione esteriore, come viene arbitrariamente affermato dalle istituzioni. Egli rappresentò con potenza lo Spirito libero vivente, la cui Legge eterna universale è l’amore ed è la libertà.

Lo Spirito libero universale

Noi cristiani delle origini seguiamo lo Spirito libero universale dell’amore e della libertà, viviamo in Lui e operiamo nel Suo Spirito. Per questo motivo non facciamo opera di missione. Non ci giustifichiamo, ma rettifichiamo. Pertanto, non vogliamo presentare in internet il bene spirituale divino dato all’umanità tramite la parola profetica divina, perché proprio in internet si sta sviluppando in molti modi una vera e propria lotta nel dibattito tra il pro e il contro. Purtroppo internet è degenerato a tal punto che in molti casi può essere definito un vero e proprio “campo di battaglia”. I seguaci dello Spirito Libero di Gesù di Nazareth, non vogliono quindi entrare in un territorio di questo genere, dove argomentazioni e contro-argomentazioni sviluppano odio e calunnie. Ognuno può fare come desidera.
Secondo la Legge della compensazione, vincerà la giustizia.

Chiarimenti sull’abuso del nome di Cristo

Gesù di Nazareth non era una persona servile; Egli portò chiarimenti “con autorità e non come facevano gli scribi”, come sta scritto anche nei testi tramandati. Cristiani delle origini, seguaci di Gesù di Nazareth, si impegnano per ciò che Egli insegnò e visse come esempio. Egli insegnò l’amore per Dio e per il prossimo nei confronti dell’uomo, della natura e degli animali. Non insegnò né che dovremmo produrre armi, né di condurre guerre. Dato che noi cristiani delle origini portiamo chiarimenti sull’abuso del nome di Cristo e diffondiamo i Suoi insegnamenti, veniamo spesso emarginati come settari, soprattutto da parte delle istituzioni ecclesiastiche. Non ci contrapporremo alle campagne di diffamazione che vengono condotte da decenni.

Opinioni e calunnie

Cari amici, molti commenti che avete eventualmente letto in internet sulla corrente spirituale della vita del cristianesimo originario non corrispondono alla realtà. Chi diffonde volutamente informazioni errate in internet, fino ad arrivare a pubblicare insulti, e chi desidera credere a queste calunnie anticristiane, è libero di farlo. Noi cristiani delle origini confidiamo nella capacità di valutare senza pregiudizi di tutti coloro che sono ancora in grado di pensare, valutare e soppesare autonomamente.

Vi meravigliate per la parola anticristo? Chi è l’anticristo? E’ colui che solo si definisce cristiano e che stravolge nel loro contrario gli insegnamenti di Gesù di Nazareth in merito al graduale adempimento dei Dieci Comandamenti e del Discorso della Montagna.
Alla fine si vedono i frutti – meno buoni, buoni o cattivi.

Conclusione

Gesù di Nazareth venne insultato come settario dai farisei, dai sacerdoti e dagli scribi.
Perché dovrebbe essere diverso per noi cristiani delle origini che Lo seguiamo?
Nello Spirito Libero, che noi cristiani delle origini seguiamo, non esiste alcun Comandamento che richieda di isolarsi dagli altri. Il Comandamento dell’amore per il prossimo insegna a non giudicare le persone dalle convinzioni diverse, anche per quanto riguarda la religione, il colore della pelle, il sesso, l’origine o altre cose del genere.

Dove potete informarvi sul bene spirituale?

Vi consigliamo la trasmissione televisiva dal titolo “La corrente mondiale del cristianesimo originario – cristiani delle origini che seguono Gesù di Nazareth, lo Spirito libero cosmico” che viene mandata in onda da numerose emittenti televisive in tutto il mondo. Oltre a questa, ci sono molte altre trasmissioni sul tema. Informatevi tramite Radio Santec, richiedendo le frequenze sulle quali potete vedere queste produzioni televisive nella vostra lingua e nel vostro paese.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il campo della guarigione

Anche il campo della guarigione nella vita universale si rifà agli insegnamenti di Gesù di Nazareth. Eglì guarì i malati e disse a coloro che erano risanati: “La tua fede ti ha aiutato. Va’, e d’ora in poi non peccare più.” Per noi questo significa che se sistemiamo i nostri peccati, ossia se ce ne pentiamo, vi poniamo rimedio e non li ripetiamo più, in noi fluirà più intensamente la forza di guarigione del Medico e Guaritore, il Cristo. E se è bene per la nostra anima, anche il corpo potrà ricevere sollievo e guarigione.

Indicazioni sugli incontri:

Meditazioni di guarigione date da Gabriele
Dal lunedì al venerdì,  ore 15 - 19
Sabato e domenica ore 10 - 16
nella Stanzetta Silenziosa
Max-Braun-Str. 2,  Marktheidenfeld/Altfeld, Germania


Guarigione di fede secondo il cristianesimo originario  
La vera guarigione secondo lo Spirito. Come avvenne ai tempi di Gesù di Nazareth, per attivare in sé le forze di autoguarigione tramite lo Spirito del Cristo-Dio.
Ogni giovedì, ore 19.45
e ogni domenica, ore 10.00, nella Sala delle Palme
Max-Braun-Str. 2, Marktheidenfeld/Altfeld, Germania


Gli organi del vostro corpo chiamano.
Date loro nutrimento:
Richiamo degli organi secondo lo Spirito di Dio
Ogni venerdì dalle ore 19.45 – alle 20.45 nella Sala delle Palme


Guarigione a distanza per voi
Ogni martedì dalle ore 19:30 alle 20.00:
Persone pregano per i loro simili.
Pregate insieme a noi!